domenica 26 giugno 2016

James Franco regista per "The Deuce"



Continuano a New York le riprese di "The Deuce". Questa settimana James è passato anche dietro la macchina da presa, per la regia di un episodio (il terzo, ancora senza titolo) che vedremo il prossimo anno quando la serie di David Simon andrà in onda sulla HBO. 


James Franco promuove 'Straight James/Gay James' da Strand Bookstore

Non è la prima volta che James fa visita alla libreria Strand di New York per promuovere i suoi libri e incontrare il pubblico. Lo ha fatto ancora stamattina per la raccolta di poesie "Straight James/Gay James". Ecco una piccola gallery fotografica dell'evento.



domenica 19 giugno 2016

James Franco diventa Lana Del Rey su instagram



"I fenicotteri rosa mi hanno sempre affascinata", canta Lana Del Rey in "Music To Watch Boys To". E a proposito di fascinazione, conosciamo benissimo quella di James Franco per la cantautrice newyorkese, una passione sfociata poche ore fa su instagram, dove tra corona di fiori, occhiali a forma di cuore, unghie ad artiglio e ...un fenicottero, veste i panni drag di Lana. La foto segue di qualche giorno un'altra immagine en travesti (qui) che ha tutta l'aria di essere una prova costumi per un progetto non meglio identificato. Tramite instagram siamo risaliti alla location dello scatto, un resort di Quogue, New York, dove nelle stesse ore c'era anche la regista Pamela Romanowsky (sua la foto qui sotto). Cosa bolle in pentola? Impossibile prevederlo, ma se date un'occhiata al video in apertura, sarebbe divertente se James ne stesse girando una sua personalissima versione.

sabato 18 giugno 2016

James Franco sul set di "The Deuce"



Come vi avevamo già annunciato, le riprese di "The Deuce" (qui tutti i nostri articoli a riguardo) sono iniziate a New York il 9 giugno. Oggi abbiamo finalmente le prime immagini dal set che ci mostrano James particolarmente concentrato sul personaggio. Tra le news uscite negli ultimi giorni anche quella che lo vede regista nel terzo episodio della serie targata HBO.

imagebam.com imagebam.com imagebam.com

venerdì 10 giugno 2016

OBITUARIES: ecco il cortometraggio di Ryan Moody con James Franco


E' stato rilasciato su vimeo il cortometraggio di Ryan Moody, intitolato OBITUARIES, con protagonista James Franco (qui sopra insieme in una foto dal set).

"Necrologi", questo il titolo tradotto in italiano, è il potente ritratto di sette personaggi coinvolti in una sparatoria in una scuola. Di ognuno di loro scopriamo chi erano, chi hanno amato, a chi hanno fatto del male e cosa sarebbero voluti diventare.

Prima della visione, vorremo avvisarvi dei contenuti particolarmente forti del corto, che seppur toccanti e significativi, potrebbero essere disturbanti per alcuni.

"OBITUARIES" non è l'unico cortometraggio diretto da Moody che vede coinvolto James. Ne abbiamo già parlato nel dicembre del 2014 e vi rimandiamo alla lettura del nostro post (qui)

mercoledì 8 giugno 2016

James Franco allo screening di "Mother May I Sleep With Danger?"



James Franco, la regista Melanie Aitkenhead e il cast di "Mother May I Sleep With Danger?" hanno partecipato ieri ad uno screening di lancio del film al Crosby Street Theater di New York. La proiezione è stata accompagnata da un Q&A. Ecco alcune immagini della serata.

imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com

domenica 5 giugno 2016

James Franco riceve il Virtuoso Award



Premiato da Christian Slater durante lo Spike TV's Guys Choice 2016 ai Sony Pictures Studio di Culver City, California, James Franco ha ricevuto ieri sera il Virtuoso awards. Il premio, votato dal pubblico, viene assegnato a chi si è distinto nel suo campo. I baffi che James ha sfoggiato sul palco sono una piccola anticipazione di ciò che vedremo nei prossimi giorni sul set di "The Deuce".

imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com

venerdì 3 giugno 2016

Future World: terminate le riprese



Sono terminate le riprese di Future World, il thriller post-apocalittico diretto da James Franco e Bruce Cheung.

Nel film, un giovane principe proveniente da Oasis (una delle ultime isole di salvezza in un mondo flagellato da temperature elevate, malattie e da una guerra senza fine) intraprende un viaggio di auto-scoperta insieme ad un robot chiamato Ash. I due arrivano nella violenta e desolata Wastelands.

Basato su una soggetto originale di James Franco, Future World è stato scritto da Cheung e Jay Davis. E' prodotto da Andrea Iervolino, Monika Bacardi, Vince Jolivette e Jay Davis.

Nel cast, Milla Jovovich (Resident Evil), Lucy Liu (Kill Bill), Method Man, Suki Waterhouse (Orgoglio & Pregiudizio & Zombie), Snoop Dogg, Margarita Levieva (Revenge), Jeffrey Wahlberg e James Franco.

James Franco sarà il protagonista di "Drunken Fireworks", tratto da un racconto di Stephen King



Le strade di James Franco e Stephen King si incrociano nuovamente. L'attore sarà infatti il protagonista di "Drunken Fireworks", tratto da un racconto breve dello scrittore che è stato opzionato dalla Rabbit Bandini Productions e Rubicon Entertainment. James potrebbe anche dirigere il progetto, ma ancora non è stata presa alcuna decisione in merito. Lo riporta in esclusiva deadline.

La sceneggiatura porta la firma di Matt Rager, frequente collaboratore di James, già dietro As I Lay Dying, The Sound and the Fury e l'imminente In Dubious Battle. Franco e il suo partner della Rabbit Bandini, Vince Jolivette, produrranno il progetto con Doug McKay, Robert Kaplan, Marc Senter e Nathan Grubbs di Rubicon Entertainment.

Drunken Fireworks (reperibile in Italia nella raccolta "Il Bazar dei Brutti Sogni") è un racconto cupamente comico ambientato in una piccola località rurale del Maine, e con protagonisti un meccanico e un boss mafioso in pensione. I due danno vita ad una sfida testa a testa durante l'annuale competizione dei fuochi d'artificio il Quattro Luglio. James Franco interpreterà il meccanico del paese Alden McCausland.

E' troppo presto per parlare di primo ciak, ma vi terremo aggiornati a riguardo.

giovedì 2 giugno 2016

James Franco parla di "Mother, May I Sleep With Danger?"

James Franco ha parlato per la prima volta di "Mother, May I Sleep With Danger?", il film per la tv che andrà in onda su Lifetime il 18 giugno. Ecco cosa ha dichiarato a tvinsider.



Sentivo che questo progetto aveva bisogno di qualcosa in più rispetto ad un approccio serio—ho già lavorato con quella prospettiva in General Hospital. Quindi ho detto a Lifetime che me ne sarei occupato solo se avessi potuto reinventarlo, e che sostanzialmente lo avrei fatto diventare un film con una vampira lesbica. Avremmo tenuto l'amante pericoloso e la madre iperprotettiva, ma ora la coppia sarebbe stata formata da due giovani donne, e il ragazzo geloso del film originale sarebbe diventato una giovane e tormentata vampira. Lo scetticismo della madre può essere ora catalogato nel pregiudizio omofobico, che a sua volta è legato col vampirismo—l'amante dello stesso sesso come una sorta di altro incompreso.

Molti film ad alto budget sono dei melodrammi mascherati dagli effetti speciali. Ho pensato che con questo progetto si poteva fare qualcosa di simile, ma senza tutto quel contorno eccessivo. Ho voluto abbracciare il melodramma tipico delle produzioni Lifetime come scelta estetica in modo da affrontare le problematiche legate all'identità. I vampiri sono un modo divertente e sopra le righe per affrontare le difficoltà della crescita e della definizione di se stessi, spesso in contraddizione con i propri genitori.



Sapevo dal mio lavoro in General Hospital che l'idea è tutto, che fare questo progetto su Lifetime—anzichè portarlo nei cinema—avrebbe generato molta energia perchè è totalmente inaspettato per Lifetime. Il film si regge sull'ironia perchè lo abbiamo fatto su Lifetime. E' stato un meraviglioso mashup culturale, perfetto per la mia cabina di pilotaggio.

Ho lavorato con alcuni collaboratori della NYU e della USC [inclusa Melanie Aitkenhead, la regista del progetto] per creare questo mondo. Alla Lifetime sono stati incredibilmente supportivi—e, penso, molto eccitati all'idea che avremmo fatto qualcosa di distante dal loro canale. Abbiamo anche avuto la fortuna di coinvolgere gli attori della pellicola originale, Tori Spelling e Ivan Sergeit. E' stato come seguire una tradizione, ma allo stesso tempo portare questo materiale in un posto completamente nuovo.